Pavia e Lomello - AMICI DELLA BIBLIOTECA - ARTE

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pavia e Lomello

Itinerari in Lombardia > 2018
Pavia e Lomello
Pavia, moderna città lombarda nel cuore della pianura padana, è ricca di arte, cultura e natura. Il suo patrimonio artistico, architettonico e monumentale, testimonianza di una storia antica, trova origine già in età romana. Oggi questa città distesa lungo la riva destra del Ticino, ancora dominata dalle torri medievali, regala ai visitatori grandi tesori che incantano.
Oggi Pavia conserva nel cuore del suo centro storico le tracce di uno splendido passato, nei monumenti, nelle strade acciottolate, nelle facciate delle case di un caldo color terracotta.
Di notevole importanza il Duomo dedicato a Santo Stefano Martire e Santa Maria Assunta. Questo importante edificio rinascimentale, con impianto a croce greca e cupola ottagonale, conserva le spoglie di San Siro.
Tra gli altri edifici religiosi: la basilica di San Pietro in Ciel d'Oro, fondata dai longobardi ma ricostruita dopo il Mille; la basilica di San Teodoro e ancora la chiesa di Santa Maria del Carmine, mirabile esempio di architettura gotico lombarda, e la romanica basilica di San Michele Maggiore, in pietra arenaria.
Fra gli edifici storici è il Castello Visconteo ed il Ponte Coperto che unisce il centro storico con il quartiere del Borgo Ticino, caratteristico villaggio di pescatori.

- LOMELLO -
La basilica di Santa Maria Maggiore è il più importante edificio preromanico dell'Italia settentrionale. Costruita tra il 1025 e il 1040 sui resti di una costruzione longobarda in cui, secondo la tradizione, furono celebrate le nozze tra la regina Teodolinda e Agilulfo, la basilica ha uno sviluppo scenografico di prim'ordine. L'interno, a tre navate che reggono archi traversi, mostra già il principio della suddivisione dello spazio in campate, mentre nelle navate laterali compare per la prima volta il sistema delle volte a crociera.
Il Battistero S.Giovanni ad Fontes è uno dei più antichi battisteri lombardi, eretto fra il V e il VI secolo e rifatto nell'VIII, secondo il modello costruttivo della scuola architettonica tardoromana milanese. Presenta pianta ottagonale e nicchie semicircolari e rettangolari, all'interno conserva una vasca battesimale di epoca longobarda (inizio secolo VII) con tracce della originaria decorazione pittorica.
L'Associazione organizza questa trasferta culturale Sabato 27 ottobre 2018

Prenotazioni:
Sabato 06/10/2018 dalle ore 16:00 alle ore 18:00 presso la biblioteca civica di Abbiategrasso.

Informazioni:

Biblioteca Civica "Romeo Brambilla" tel. 02/94692454
Amici della Biblioteca 349/7759008
Torna ai contenuti | Torna al menu